Cremona, 26 giugno 2017 - Viaggiare in treno è un incubo, con oltre 40 gradi nelle carrozze. Il comitato dei pendolari della linea ferroviaria Mantova-Cremona-Milano ha rotto gli indugi, chiedendo e ottenendo un incontro con Trenord proprio dopo che per giorni si sono ripetuti viaggi in condizioni proibitive, con continui guasti ai sistemi di raffreddamento, che portano ad avere temperature di oltre 40 gradi nei vagoni, al punto da determinare la soppressione di ben quattro corse in meno di 48 ore. Oltre al caldo vi sono anche altre problematiche, come la scarsa pulizia, i guasti continui nonché i mezzi vecchi e malfunzionanti. La prossima settimana proprio per questo il comitato In Orario, che raccoglie i pendolari della Mantova-Milano si recheranno da Trenord per chiedere un servizio migliore.