Camisano Cremasco (Cremona), 9 agosto 2017 - Arrestato per aver massacrato di botte la moglie di 41 anni davanti ai figli, di cui due minorenni. È stata la stessa donna a dare l'allarme telefonando a fatica a carabinieri per chiedere loro aiuto, prima di essere travolta dalla furia del marito ubriaco. Quando i militari sono giunti nella loro abitazione a Camisano Cremasco hanno trovato l'appartamento messo a soqquadro con la donna a terra. Portata in ospedale a Crema, le sono state riscontrate numerose fratture al volto. L'uomo è stato arrestato per lesioni gravi e portato in carcere su disposizione della Procura di Cremona. Nel Cremonese è il secondo episodio nel giro di due giorni di violenza sulle donne. Ieri una madre di 23 anni di Soresina aveva trovato la forza di denunciare ai carabinieri di aver subito per mesi maltrattamenti quotidiani da parte del marito.