Cremona, 2 gennaio 2018 - Arriva anche a Cremona il Metrominuto, progetto di mobilità sostenibile nato nella spagnola Pontevedra, e sposato da altre città italiane come Ferrara, Modena, Fano, per incrementare la pedonalità urbana. Il Metrominuto è un mappa con una serie di percorsi urbani che, combinati tra loro, consentono una chiara visione dei tempi di percorrenza necessari a spostarsi a piedi da un punto all’altro della città, strumento inoltre molto utile ai turisti che consente la promozione e la valorizzazione delle nostre bellezze artistiche. Il metrominuto è sorta di “mappa metropolitana” della città, divisa in due pagine, dove oltre ai percorsi, sono segnalati i punti di interesse, come raggiungerli e in quanto tempo. Questo innovativo strumento sarà disponibile per tutti dal 2 gennaio a SpazioComune, all'Infopoint di piazza del Comune, oltre che scaricabile dal sito del Comune. La mappa è pensata per tutti, cremonesi e turisti e ha come obiettivo quello di sensibilizzare e far scoprire quanto sia semplice raggiungere i luoghi, percorrere e vivere Cremona a piedi.

“Abbiamo deciso di sposare subito questa iniziativa, grazie anche alla partecipazione di AEM S.p.A., in quanto finalizzata ad incrementare la vivibilità della nostra città, tema da sempre al centro dell’attenzione e dell’operato dell'Amministrazione – dichiarano i tre assessori che hanno seguito da vicino il progetto Alessia Manfredini, con delega all’Ambiente e alla Mobilità, Barbara Manfredini, con delega al Commercio e al Turismo e Mauro Platè, assessore allo Sport - ci siamo attivati con molto interesse perché aumentare la pedonalità significa ridurre le emissioni inquinanti e di conseguenza migliorare la qualità dell’aria”. La promozione dell’attività fisica come forma di benessere valido ad ogni età è un’altra chiave di lettura di questa iniziativa, che si sposa molto bene con una serie di azioni messe in campo e condivise con l’Ats Valpadana, nell'ambito del progetto legato ai gruppi di cammino.