Cremona, 19 marzo 2017 -  Ladri di carte d'identità nei comuni del Cremonese. Questa mattina la donna delle pulizie che si è recata al municipio per svolgere il suo lavoro ha scoperto che era stato messo a segno il colpo: i ladri hanno rubato quindici carte d'identità e una cifra di poco superiore ai tremila euro. Immediatamente è stato avvisato il sindaco, Davide Persico, che si è recato sul posto insieme a un impiegato. I ladri hanno letteralmente scardinato la cassafore e svuotati tutti i cassetti. I carabinieri della Stazione di San Daniele Po stanno svolgendo le indagini, mentre i codici delle carte trafugate sono stati trasmessi all’antiterrorismo: potrebbero essere utilizzati per creare documenti falsi. Poco tempo fa un furto analogo a Motta Baluffi, poco distante da San Daniele Po.