Dovera (Cremona), 10 ottobre 2017 - Fuoco nella notte in cascina. Intorno alle 22 le fiamme si sono alzate da un fienile dove erano sistemate duecento rotoballe. Purtroppo gli abitanti della cascina Boldeschina, che sta in via Lodi nelle campagne di Dovera, quando si sono accorti dell’incendio, le fiamme avevano già preso possesso delle rotoballe di fieno. Sul posto è arrivata una squadra dei vigili del fuoco di Crema che, viste le proporzioni dell’incendio, ha chiamato in aiuto anche una squadra da Lodi e una da Cremona.

Il lavoro dei pompieri si è subito dimostrato impervio. Il fuoco aveva aggredito anche il soffitto del fienile e stava attaccando i pannelli solari sistemati al di sopra. Inoltre, il fumo aveva invaso la vicina stalla, dove erano ricoverati parecchi vitelli. Proprio i loro lamenti disperati avevano fatto accorrere le persone della cascina. Purtroppo quando sono arrivati i soccorsi, il fumo aveva già soffocato sei vitelli. Gli altri animali, una volta liberati, sono fuggiti nei campi, in cerca di scampo e sono stati recuperati la mattina successiva. L’opera dei pompieri è andata avanti tutta notte.

Dapprima i vigili del fuoco hanno spento l’incendio e salvato molti dei pannelli solari situati sul tetto del fienile, quindi hanno dovuto spostare tutto il fieno, per verificare che non vi fossero altri focolai. I lavori sono terminati poco prima di mezzogiorno di ieri e alla fine il risultato è che tutte le rotoballe sono andate distrutte e che il fienile deve essere controllato per verificare i danni provocati da fuoco e calore. Una decina i pannelli solari, danneggiati, mentre gli altri sono stati salvati. I danni si possono calcolare provvisoriamente in circa 50mila euro. Due le ipotesi: l'autocombustione del fieno o il corto circuito di un pannello solare.