Gombito (Cremona), 1 dicembre 2017 - Un ricordo tenuto vivo dall’amore e dal rispetto, quello di Alice Malvicini per la sua maestra di prima elementare, Silvia Braga, insegnante che, saputo di attendere un bambino, lasciò la classe di Castelleone per una più vicina a casa. Molti alunni restarono in contatto con lei e tra questi Alice la quale, avendo saputo che la maestra aveva avuto una bambina che presentava una grave e rara malattia genetica ha cercato il modo di rendersi utile.

«La maestra aveva fondato un’associazione, Occhi azzurri, che si occupa dei piccoli con questi problemi. Mi è venuto in mente che avrei potuto raccogliere fondi con una cena di beneficenza. Così le ho chiesto se potevo farlo, ottenendo il suo consenso». Alice, quinto anno dell’istituto Sraffa, indirizzo economico, residente a Gombito, a luglio ha parlato con Primaldo Sali, titolare del ristorante Gomedo e si è accordata per una cena. Alice ha pensato di invitare un personaggio famoso come Enzo Iacchetti, che è nato a Castelleone. Il noto comico prima ha detto di no perché già impegnato, ma poi si è rifatto vivo e ha dato la sua disponibilità, a patto che la cena fosse fissata per il 1° dicembre. In pochi giorni sono state raccolte ben 135 adesioni e stasera il signor Enzino arriverà dopo la puntata di Striscia la notizia e starà con i suoi concittadini e amici fino al termine.