Cremona, 8 gennaio 2018 -  La Provincia di Cremona ha prorogato il proprio piano provinciale di contenimento della nutria ed ha acquistato 200 nuove gabbie per il contenimento sul territorio: un’azione che si inserisce nel piano degli interventi provinciali per il contrasto di tale specie.

Tale acquisto si muove nel contesto delle linee di indirizzo e normativa della Regione Lombardia e del “Piano regionale di contenimento ed eradicazione della nutria”. Scopo, infatti, dichiarato del Piano è il raggiungimento dell’eradicazione della nutria da tutto il territorio lombardo. Questo obiettivo è raggiungibile solo nel quadro di un’attività di controllo a scala di bacino fortemente integrata e coordinata, che passi attraverso una prima fase di contenimento. La Provincia, pertanto, per adempiere agli obiettivi che si è data con l’adozione del piano provinciale di controllo della nutria ha inteso continuare a dotare gli operatori di Tipo B di gabbie per la cattura delle nutrie e, vista la costante richiesta da parte degli stessi, si è ritenuto opportuno procedere con l’acquisto di ulteriori 200 gabbie. “I danni provocati dalle nutrie sono ingenti e come Provincia, a supporto dei Comuni, per dare continuità e per garantire un controllo efficace della specie, abbiamo provveduto a tale acquisto, pur avendo grosse perplessità sulle competenze della Provincia – ha commentato il consigliere provinciale Alberto Sisti – Dalla Regione Lombardia ci devono ancora dare indicazioni utili per il 2018, soprattutto in merito alle risorse che assegneranno per tale questione alle singole province”.