Crema, 10 settembre 2017 - Cento euro di multa a chi disturba e resta in zona bevendo, disturbando i passanti e i clienti del centro commerciale, staziona tutto il giorno stravaccandosi sulle panchine. È l’ordinanza emessa a marzo dall’amministrazione comunale. Fallita. E allora ci si riprova. "Non è possibile lasciare viale Repubblica in questo stato – ha detto il capogruppo della Lega Nord, Andrea Agazzi – e per questo ho chiesto di emettere due ordinanze: non vendere alcolici refrigerati ed essere più severi su chi vende alcolici a gente già alticcia".

C’è da dire che la “guerra” ai fannulloni e ubriachi era partita lo scorso anno. L’intenzione, riuscita in parte, era quella di ripulire il Campo di Marte dagli ubriachi che bivaccavano in una certa zona. Era stato introdotto il divieto di consumare alcolici all’interno del parco. Anche qui qualche multa e i molesti se ne sono andati (non per sempre, però). Solo che sono approdati al vicino viale Repubblica. Ed è cominciata una nuova guerra che all’inizio ha visto queste persone fermarsi sulle panchine e il capo dei vigili ordinare di toglierle. Questo aveva sollevato un polverone, tanto che in tempi rapidissimi le due panche erano state rimesse. Il problema non è stato risolto e le multe comminate sono state solo due. Basta passare davanti al centro commerciale per rendersi conto di quel che c’è, con queste persone che stazionano lì nei pressi, scambiano il parcheggio per il loro gabinetto, bevono senza ritegno. Ora la sindaca Bonaldi riproporrà l’ordinanza.