Cremona, 1 ottobre 2017 - Due interventi per impiantare un apparecchio innovativo nel cuore. Sono stati eseguiti dall’équipe del professor Maurizio Landolina, primario del reparto di cardiologia nell’ospedale di Crema, e sono perfettamente riusciti. Questo tipo di interventi sono tra i primi compiuti sia in Italia, sia in Europa. In pratica il nuovo catetere viene inserito nel ventricolo sinistro del cuore. L’apparecchio assomma a tutte le funzionalità del catetere tradizionale anche il fatto di avere un’innovativa tecnologia di fissazione che permette di ottenere il massimo dell’efficacia nella stimolazione del ventricolo sinistro. Questo significa che è possibile impiantare il nuovo strumento anche in pazienti con problematiche cardiache più complesse che sin qui avevano sconsigliato l’intervento.

Il nuovo elettrocatetere, inoltre, si inserisce più rapidamente, limitando i tempi di anestesia. Gli interventi sono stati eseguiti nell’ospedale Maggiore di Crema, in una sala operatoria dotata di angiografo. I due pazienti sottoposti all’intervento erano affetti da un grave scompenso cardiaco. L’apparecchiatura ha permesso che la funzione cardiaca fosse resincronizzata, facendo riacquistare al cuore un ritmo più normale. Il processo post operatorio è trascorso tranquillamente e si può dire che il nuovo apparecchio ha dato i risultati sperati in entrambi i casi.