Crema, 27 settembre 2017 - Botte da orbi a sconosciuti da ragazzi provenienti da Lodi che nelle prime ore di domenica hanno seminato il panico tra i clienti di due bar del centro città. Per placare gli animi sono dovuti arrivare gli agenti di polizia che sono riusciti anche a individuare alcuni dei responsabili, mentre qualcuno dei clienti ha dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso. In commissariato si stanno visionando i filmati delle telecamere per cercare di dare un nome a tutti gli autori dell’assalto.

Come ogni fine settimana, un locale notturno cittadino mette a disposizione, intorno a mezzanotte, un pullman che prende chi desidera venire a Crema da Lodi e lo porta fino al locale. Poi, dopo le tre, il pullman garantisce il ritorno a Lodi. L’iniziativa ha successo e dal capoluogo lodigiano sono in parecchi ad approfittarne. Solo che sabato sera qualche lodigiano non aveva intenzione di andare a ballare. Una volta a Crema un gruppo di esagitati, poco dopo l’una di notte, si è infilato nel bar Verdi dove ha cominciato a spaccare bicchieri e bottiglie. Allontanati a fatica dopo che avevano disturbato non poco i clienti - con alcuni all’esterno del locale c’era stata una scazzottata - i ragazzi si sono inoltrati nella vicina piazza Garibaldi fino al bar Bellavista e qui hanno ripreso a disturbare, tirando bottiglie e bicchieri contro la vetrina e poi prendendosela con gli avventori. In particolare contro uno che a stento si è sottratto alla tempesta di pugni e calci ed è finito in Pronto soccorso. Nel frattempo sul posto sono arrivate le volanti della polizia e gli agenti sono riusciti a fermare gli esagitati, individuandone alcuni e ponendo fine alla loro notte brava.