Milano / Bergamo / Brescia / Como / Cremona / Lecco / Legnano / Lodi / Monza Brianza / Mantova / Pavia / Martesana / Rho / Sesto / Sud-Milano / Sondrio / Varese

Auto e bus elettrici in città: Lo sviluppo del trasporto urbano

La Regione, ha spiegato Raffaele Cattaneo: "Sta facendo la sua parte per creare le condizioni più adatte alla diffusione di mezzi di trasporto a impatto zero"

Un'auto elettrica (Newpress)
Un'auto elettrica (Newpress)

Milano, 12 settembre 2012 – Contro lo smog, scende in campo l'auto elettrica. Ed è stata questa il tema al centro del convegno ‘Una scossa alla città. L’auto a emissioni zero (o quasi)’, cui ha partecipato l’assessore
alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Raffaele Cattaneo.

“E’ certamente conveniente per tutti viaggiare in modo pulito ed ecologico - ha detto Cattaneo - tuttavia c’è ancora molta strada da fare, perché il sistema diventi ancora più interessante. L’esperienza ha dimostrato che, quando nei cittadini cresce la sensibilità rispetto ad un tema, poi il mercato dà risposte che vanno in quella direzione. La Regione sta facendo la sua parte per creare le condizioni più adatte alla diffusione dell’auto elettrica. Abbiamo infatti già da alcuni anni avviato un percorso che ha come obiettivo quello di creare una filiera del trasporto a impatto zero”.

Va in questa direzione l’attivazione del servizio di car sharing ecologico, che si sta diffondendo su tutto il territorio. Il progetto, realizzato in collaborazione con Trenord, porterà, entro il 2013, ad aprire oltre 40 punti di car sharing. Le postazioni attive sono oggi 22, 8 nelle vicinanze delle stazioni ferroviarie di Milano Cadorna, Milano Bovisa, Varese Nord, Como Lago, Pavia, Erba, Lodi e Legnano, 2 agli aeroporti di Linate e Malpensa e 12 in punti strategici delle città di Varese e Legnano (università, ospedale, tribunale, ecc.). Entro il 31 dicembre 2012 si vuole arrivare a quota 10.000 iscritti e 6.000 noleggi/anno".

“Parallelamente all’integrazione dell’auto elettrica nel sistema del trasporto pubblico - ha continuato Cattaneo - stiamo incentivando il rinnovo del parco autobus destinato al trasporto pubblico locale, includendo nei nostri finanziamenti anche i veicoli elettrici e ibridi. Per il periodo 2009-2014 abbiamo stanziato circa 119 milioni di euro a favore degli Enti locali, per introdurre nuovi autobus ecologici. Penso ad esempio ai 6 ibridi (elettrico/metano) già in circolazione nel Comune di Brescia. Ma Regione Lombardia si sta muovendo anche sulla sperimentazione di tecnologie più innovative, come l’idrogeno.

È già stato avviato un progetto, in accordo con il Comune di Milano e Atm, che ha già visto l’introduzione di 7 autobus diesel-elettrici (3 minibus e 4 autobus) e che porterà, entro fine ottobre, all’introduzione di 3 autobus a idrogeno-elettrici, in contemporanea con il completamento della prima stazione di rifornimento a idrogeno nel deposito di San Donato”.

Sul versante dei taxi, infine, l’assessore ha ricordato “l’ultimo Bando, che ha finanziato con 1 milione di euro l’acquisto di autovetture ibride. A breve ne partirà un altro di pari importo, destinato esclusivamente all’acquisto di autovetture elettriche”.

Condividi l'articolo
comments powered by Disqus
video cremona
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP