Milano, 1 ottobre 2017 – Con l’autunno inizia anche la stagione dei funghi e in Lombardia si trovano splendidi boschi che oltre ad offrire fantastici paesaggi naturali sono perfetti per la loro raccolta, in particolare di quello più amato da tutti: il porcino. Ecco cinque località dove trascorrere la giornata all’insegna della natura…e la sera il risotto è assicurato.

Milano. Nelle vicinanze di Milano ci sono moltissimi luoghi dove i funghi abbondano: a partire dai boschi a ceppaie vicino al fiume Adda fino ad arrivare nella zona ovest di Motta Visconti e Golasecca, si possono trovare anche i funghi chiodini. Inoltre, anche se meno caratteristici, segnaliamo le zone di Vigevano, Abbiategrasso, Boffalora e Magenta.

Parco delle Groane. Nell’area metropolitana di Milano, a nord-ovest della città, si trova questo immenso parco, che si estende su un’area di più di 3000 ettari, comprendendo 18 comuni e due province, quella di Milano e di Monza-Brianza. Famoso per le sue antichissime pinete di pino silvestre, in questo parco crescono anche molte varietà di funghi, in particolare i porcini.

Como. Più a nord, nel comasco, le migliori località per la raccolta dei funghi sono i boschi dei comuni di Bizzarone, Uggiate Trevano, Cavallasca, Ronago e Drezzo. Per chi avesse voglia di spingersi fino al confine con la Svizzera, inoltre, segnaliamo la valle d’Intelvi, che è famosa non solo per i suoi ottimi porcini, ma anche per il cosiddetto “Balcone d’Italia”, ovvero la vetta Sighignola, dalla quale è possibile osservare le Alpi Occidentali e il Lago di Lugano.

Sondrio. Qui c’è proprio l’imbarazzo della scelta. A iniziare dalla Bassa Valtellina, dove si trovano le note località di: Albareno, Cosio Valtellino, Bema, Buglio in Monte, Costiera dei Cechi, Talamona, Pedesina Rasura, Val Gerola, Val Tartano e Val Masino. Ma anche nei pressi di Bormio, nell’Alta Valtellina, si possono trovare ottimi funghi: in particolare a Oga, famosa non solo per i porcini ma anche per la varietà dei persighin.

Bergamo. In questa zona la località più famosa per la raccolta dei funghi è sicuramente la Val Brembana, che comprende in particolare i comuni di Zogno, San Giovanni in Bianco, San Pellegrino Terme, Sirina, Dossena, Branzi, Fappolo e la Val Taleggio. Questa zona è particolarmente rinomata per il fungo porcino, tanto che da dodici anni si organizza annualmente “Fungolandia”, la sagra dedicata a questo pregiato alimento.