Como, 28 agosto 2017 - Convincente esordio per Marco Cecchinato, testa di serie numero 1 del Challenger di Como e finalista nel 2016. L’azzurro, controllando il match dal primo all’ultimo punto, ha superato il portoghese Goncalo Oliveira per 6-1 6-2 ed ora incrocerà la racchetta con Riccardo Balzerani, vincitore della sfida tra wild card con Alessandro Coppini (7-5 rimontando da 2-5, 6-3). Rivincita invece, nel derby italiano, per Andrea Arnaboldi. Il canturino ha superato Salvatore Caruso (che l’aveva battuto in semifinale a Biella in tre set) con il punteggio di 6-2 6-4. Match in cui Arnaboldi ha giocato meglio i punti importanti, uscendo da situazioni complicate sia nel primo set (salvandosi in una occasione da 15-40, in un’altra da 0-40) e strappando il servizio all’avversario in ben sei occasioni su nove turni alla battuta.

La giornata si era aperta con la notizia del ritiro di Roberto Carballes Baena, fresco vincitore di Challenger di Manerbio e giunto a Villa Olmo con un problema muscolare alla gamba accusato proprio nelle fasi conclusive del match di finale in terra bresciana. Ko che ha aperto la strada, oltre ai quattro promossi dal tabellone di Qualificazione, anche a due ripescati. Qualificati dunque il talentuoso 18enne francese Corentin Moutet, che ha davvero impressionato per la qualità del suo gioco, poi l’altro transalpino Constant Lestienne, l’austriaco Lenny Hampel e l’azzurro Gianluca Di Nicola che ha vinto il derby con Andrea Vavassori. La dea bendata ha poi sorriso a Federico Gaio (che aveva perso da Lestienne) e a Kamil Majchrzak, polacco testa di serie numero 1 delle quali superato proprio da Moutet.

Domani spettacolo assicurato al Tennis Como: 14 i match in calendario. Si concluderà il primo turno e si giocheranno anche tre doppi. Si inizia alle 11 sul Centrale con il campione uscente Kenny De Schepper (Francia), poi spazio al derby polacco tra Janowicz (testa di serie numero 2) e Majchrzak e all’atteso esordio di Tommy Robredo, ex numero 5 al mondo. Sul campo 1 curiosità per valutare i progressi di Elias Ymer (svedese, allenato da Robin Soderling, ex 4 al mondo) fresco vincitore al Challenger di Cordenons. Sul campo 2 invece l’interesse sarà tutto per il canadese Felix Auger-Aliassime, vincitore da Under 18 degli Us Open Junior.

Tutti i risultati del terzo turno qualificazioni: Lestienne (Fra, 7) b. Gaio (Ita, 4) 6-7 6-2 6-4, Hampel (Aut) b. Taberner (Esp, 2) 5-7 6-4 6-4, Di Nicola (Ita) b. Vavassori (Ita) 6-4 7-5, Moutet (Fra, 8) b. Majchrzak (Pol, 1) 6-4 7-6. Ripescati come lucky loser Gaio e Majchrzak.
Primo turno main draw: Otte (Ger, 7) b. Ocleppo (Ita, Wc) 7-6 6-0, Balzerani (Ita, Wc) b. Coppini (Ita, Wc) 7-5 6-3, Cecchinato (Ita, 1) b. Oliveira (Por) 6-1 6-2, Arnaboldi (Ita) b. Caruso (Ita) 6-2 6-4. In serata Jahn (Ger) vs Diez (Can).