Menaggio, 6 novembre 2017 – Hanno portato alla rimozione di 12 barche abusivamente ormeggiate i controlli svolti nel mese di ottobre dai militari del Reparto Operativo Aeronavale di Como della Guardia di finanza. I provvedimenti sono giunti al termine di una serie di controlli a difesa dei beni pubblici, che ha portato alla rilevazione di indebite occupazioni demaniali nei confronti di imbarcazioni, lasciate in luoghi non consentiti.

Le motovedette della Gdf , hanno monitorato la presenza di imbarcazioni ormeggiate in Alto lago, e verificato il corretto utilizzo delle aree concesse in uso dalle Autorità di Bacino. A quel punto hanno proceduto nei confronti di chi non risultava in regola. I natanti rimossi e sottoposti a custodia giudiziaria, saranno riconsegnati ai proprietari che ne faranno richiesta, previo pagamento delle sanzioni e relative spese di custodia entro un mese dalla data di rimozione. Al contrario, se i gli aventi diritto non avanzeranno richiesta di restituzione, le imbarcazioni andranno all’asta come bene di proprietà dello Stato, o saranno distrutte.