Lurago d'Erba (Como), 30 dicembre 2017 - Quando ha visto il posto di controllo della polizia stradale, ha tirato dritto. Così l’uomo, alla guida di una Ford Mondeo sotto sequestro, ha innescato un inseguimento che si è protratto per circa mezzo chilometro lungo via Roma, la strada principale di Inverigo.

E’ accaduto ieri poco prima delle 16.30. Tuttavia quando la Ford è arrivata all’altezza del semaforo vicino al Municipio, ha tirato dritto nonostante avesse il rosso, colpendo l’auto che arrivava dalla strada laterale. Poi ha carambolato finendo contro una transenna, e urtando un passante. Il conducente è scappato a piedi, inseguito dagli agenti della polizia stradale, che non sono comunque riusciti a bloccarlo. Nel frattempo era intervenuta anche una pattuglia della polizia locale, che ha proceduto a rilevare la dinamica dell’incidente e soprattutto ad assistere i feriti. La donna alla guida dell’auto colpita, 33 anni, è stata portata in ospedale a Erba, ma le sue condizioni non sono gravi. Solo contusioni per il passante che si trovava in prossimità della transenna: colpito lievemente, ha rifiutato il trasporto in pronto soccorso. La Mondeo, intestata a un italiano, è risultata sotto sequestro da gennaio in quanto mancante di assicurazione, mentre era guidata da uno straniero. Nel frattempo il veicolo è stato assicurato, ma non dissequestrato.