Limido Comasco, 3 gennaio 2018 - I militari della Stazione Carabinieri di Mozzate questa mattina hanno arrestato un cittadino di origine marocchina di 25 anni residente a Limido Comasco. Nei suoi confronti è stata data esecuzione all’ordinanza di sospensione della misura alternativa dell’affidamento terapeutico con contestuale accompagnamento in carcere. I militari lo hanno sottoposto a controllo la sera del 31 gennaio alle 23, non trovandolo in casa. Hanno quindi segnalato all’Autorità Giudiziaria per violazione degli obblighi che gli imponevano di rimanere presso la propria abitazione dalle 20all e 07 di ogni giorno. E’ stato quindi revocato il provvedimento che gli consentiva di rimanere a casa ed è stato portato in carcere al Bassone.