Como, 9 gennaio 2018 - Vasta operazione di polizia giudiziaria condotta dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Como nell'ambito delle indagini riferite al fallimento della società sportiva Calcio Como 1907. L'ex presidente del Calcio Como Pietro Porro e il suo ex vice Flavio Foti sono da questa mattina agli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta. La società sportiva Calcio Como, dichiarata fallita nell'estate 2016 su richiesta della Procura della repubblica. Le misure cautelari firmate dal gip sono state eseguite dalla Guardia di Finanza di Como assieme ad una serie di perquisizioni a carico dei due indagati e di altre persone coinvolte nell'inchiesta.

L'indagine preliminare era nata in seguito alla richiesta di fallimento della società, presentata dalla stessa Procura di Como, che contestava agli amministratori del Calcio Como una serie di operazioni che avrebbero prosciugato il patrimonio societario, tra cui la cessione del centro sportivo di Orsenigo a una società di proprietà degli stessi amministratori. Sul registro degli indagati sono già iscritti da mesi, oltre a Porro e Foti anche gli altri due soci del fallito Calcio Como.