Como, 17 aprile 2017 – Endometriosi, Papilloma Virus, Procreazione Medicalmente Assistita, ma anche sclerosi multipla, malattie reumatologiche, endocrine e metaboliche, ipertensione, estetica oncologica e rete antiviolenza. Sono gli argomenti che saranno trattati durante la II edizione dell’Open Week sulla salute della donna, promossa da Onda - Osservatorio nazionale sulla salute della donna, a cui ha aderito anche l’Asst Lariana. L’Azienda comasca dal 19 al 21 aprile propone, in un’ottica incentrata sulla salute di genere, dieci appuntamenti con stand informativi, incontri divulgativi e colloqui dedicati alla popolazione femminile negli ospedali Sant’Anna di San Fermo della Battaglia e Sant’Antonio Abate di Cantù, che fanno parte del network di strutture con i Bollini Rosa certificate da Onda. Un focus particolare sarà dedicato alla violenza di genere, sessuale e domestica: un’opportunità per venire a contatto con gli operatori della rete territoriale operativa nel Comasco e composta da ospedali, Procura, Forze dell’Ordine, associazioni di volontariato, Servizi sociali e Provincia.

Si comincerà, dunque, il 19 aprile, all’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù con colloqui informativi sull’endometriosi (h. 9.30-11, Ambulatorio Endometriosi c/o Centro PMA) e sulla fecondazione assistita (h. 10-12.30 c/o Centro PMA) oltre che con colloqui valutativi individuali per diabete, obesità e nutrizione clinica (h. 10-12.30 c/o Day Hospital di Medicina). All’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, invece, sono in programma dalle 14.30 alle 16 nel Day Hospital Medico dimostrazioni di estetica oncologica con gli specialisti dell’Asst Lariana e di APEO (Associazione Professionale di Estetica Oncologica) e con la partecipazione di Confartigianato Imprese Como.

Nella struttura di San Fermo si proseguirà il 20 aprile con due proposte: uno stand informativo del Centro Sclerosi Multipla insieme allo Sportello Aism per conoscere la tutela dei diritti, le agevolazioni fiscali e lavorative, aperto dalle 9 alle 12 e collocato all’ingresso dell’ospedale, e un incontro con gli operatori della rete territoriale antiviolenza, in programma nella hall dalle 10 alle 14. L’iniziativa comasca si concluderà il 21 aprile con un “pacchetto” di quattro proposte all’ospedale Sant’Anna. Dalle 9.30 alle 12.30 sono previsti, infatti, colloqui con gli specialisti in malattie endocrine, diabete, obesità e nutrizione clinica (Poliambulatorio 1 - Stanza A1 - Piano 0 Blu), misurazioni della pressione arteriosa (Poliambulatorio 1 - Stanza A32 - Piano 0 Blu), stand informativo e colloqui nella hall con i medici della Reumatologia dell’ASST Lariana e l’associazione Alomar. Nel pomeriggio, infine, dalle 14.30 alle 16, è previsto nella hall del presidio un incontro sull’HPV - Papilloma Virus.
L’accesso a tutte le iniziative è libero e gratuito. Non serve la prenotazione né l’impegnativa del medico di medicina generale.