Como, 6 dicembre 2017 – E’ stato sottoposto a un controllo di routine dai poliziotti della sezione Anticrimine della Questura di Como, per verificare che fosse agli arresti domiciliari. Ma gli agenti, una volta entrati nell’abitazione di un cinquantenne di Muggiò, che doveva scontare quattro mesi per detenzione di droga, hanno sentito un inconfondibile odore. La perlustrazione dell’abitazione, ha così portato alla scoperta di quattro rigogliose piante di marijuana cresciute in vaso, nella camera da letto dell’uomo. La loro altezza variava tra un metro e mezzo e due metri. Sono state messe sotto sequestro, e l’uomo trasferito in carcere al Bassone, su disposizione del magistrato di sorveglianza che ha inasprito ma misura detentiva.