Carugo, 2 ottobre 2017 – Poche ore dopo il suo ferimento, avvenuto a fine agosto, era stato arrestato l’uomo che gli aveva sparato a una gamba. Ora i carabinieri della Tenenza di Mariano Comense, hanno arrestato altre tre persone, coinvolte nel tentato omicidio di un marocchino di 25 anni, raggiunto da un colpo di arma da fuoco il 28 agosto a Carugo, in via Piave. Subito era stato arrestato un uomo di 38 anni di Carate Brianza. In carcere ora, su ordinanza di custodia cautelare è finito il complice dell’uomo che quel giorno aveva ferito la vittima, un ventiquattrenne di origine dominicana residente a Cantù, che era con lui in moto. Inoltre è stato arrestato per detenzione illegale di arma un ventiseienne di Cantù, che avrebbe messo a disposizione la pistola. Infine, dagli accertamenti svolti in queste settimane, sono emerse accuse di spaccio nei confronti di una donna di 45 anni di Carugo, che la sera dell’aggressione aveva accompagnato la vittima al pronto soccorso dell’ospedale di Cantù. I motivi del ferimento sarebbero legati allo spaccio di sostanze stupefacenti.