4 ottobre 2017 CANTU’ - Continue botte e aggressioni alla madre, vessazioni e ingiurie. Fin o al punto da far intervenire i carabinieri e il Tribunale di Como, che hanno eseguito un provvedimento di custodia cautelare nei confronti di un uomo di 37 anni. E’ stato portato agli arresti domiciliari in una comunità psichiatrica riabilitativa in provincia di Como, e soprattutto allontanato dall’anziana donna. Numerosi sono stati gli interventi, nel corso degli ultimi mesi, e i riscontri delle aggressioni certificati dai militari di Cantù, che hanno consentito di cristallizzare il quadro familiare venutosi a creare da qualche tempo a questa parte: la madre ripetutamente oggetto aggressioni da parte del figlio convivente.