Cantù (Como), 5 dicembre 2017 - Questa volta più che i finanziamenti manca una legge per assegnarli e così il rischio è che con la fine del 2017 si esauriscano i fondi accantonati come incentivo per i dipendenti pubblici, nella fattispecie impiegati, vigili e dirigenti che oggi accettando di lavorare un po’ di più consentono ai loro Comuni di risparmiare preziose risorse che altrimenti dovrebbero destinare a professionisti esterni.

Non è un caso che ieri i rappresentanti del pubblico impiego di Cgil, Cisl e Uil abbiano scelto di manifestare di fronte al Centro sportivo di via Milano, che verrà risistemato grazie al lavoro degli architetti dell’ufficio tecnico che hanno realizzato e firmato il progetto. Tagliare gli incentivi significa mettere a rischio anche l’indennità di turno per i vigili e quella di rischio per gli operai comunali, con il rischio di riduzione di pattuglie e controlli, soprattutto serali. Da qui l’invito dei sindacati ai politici perché intervengano al più presto per sistemare le cose.