Erba, 10 ottobre 2017 - Il magistrato antimafia Alessandra Dolci sarà ad Erba il prossimo 25 ottobre, per dibattere sulla presenza delle mafie in Lombardia e in provincia di Como.
L’incontro, dal titolo “Le mafie al Nord”, vedrà appunto come protagonista il pm che ha condotto le inchieste della Direzione Antimafia contro la ‘ndrangheta nella nostra regione. La serata è organizzata dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” ed ha il patrocinio dei Comuni di Erba e di Como. Alessandra Dolci, pubblico ministero della Procura di Milano e componente della Direzione Distrettuale Antimafia (Dda), ha condotto molti processi sulle mafie, tra cui il processo Crimine-Infinito, uno dei più gravi colpi inferti alla ‘ndrangheta in Lombardia. Come si ricorda, lo stesso processo ha interessato molte “locali” della ‘ndrangheta, tra cui quelle di Erba, Canzo e Mariano Comense. Nelle scorse settimane il lavoro d’indagine della Dda di Milano ha portato, da una parte, all’arresto di alcuni esponenti della ‘ndrangheta a Cantù, e, dall’altra, ha coinvolto il comune di Seregno. Il sottotitolo dell’incontro del 25 ottobre è “Conoscere le mafie, per combatterle”, ed ha proprio l’obiettivo di coinvolgere i cittadini nella lotta alla criminalità organizzata, purtroppo presente anche nel territorio della provincia di Como.  L’incontro è inserito nell’ambito del progetto dal titolo “Stop alle mafie”, che vede come capofila il Comune di Como, a cui hanno aderito molti comuni della provincia, tra cui Erba. Il progetto ha lo scopo di creare coscienza critica sulla presenza delle mafie e di sostenere le vittime della criminalità organizzata, purtroppo presenti anche nel nostro territorio. Spiegano i membri del Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”: “L’incontro con il magistrato Dolci ha lo scopo, come dice il sottotitolo, di diffondere la conoscenza delle mafie, al fine di combatterle. È infatti nota la presenza della criminalità organizzata non solo al Sud ma perfino qui al Nord, nel nostro territorio: anche nell’Erbese, ormai da decenni, esistono alcune “locali” della ‘ndrangheta, che si sono macchiate di numerosi reati. Le mafie agiscono ormai in tutti i settori, da quelli illegali del traffico della droga o delle scommesse clandestine, fino a quelli legali della ristorazione o ancora degli appalti pubblici, in particolare nel settore della movimentazione terre. Il nostro intento è quindi quello di coinvolgere i cittadini in questa iniziativa di informazione e sensibilizzazione”. L'incontro pubblico “Le mafie al Nord” è mercoledì 25 ottobre alle ore 20,45 presso la Sala “Isacchi” di Cà Prina ad Erba. Modererà l'incontro Ester Castano, giornalista di LaPresse, nonché co-fondatrice di Stampo Antimafioso.