Brescia, 6 ottobre 2017 - Mettere in archivio in fretta il pareggio "stretto" di Teramo e guardare subito alla gara interna di domenica con il Mestre è la parola d'ordine che circola in casa della Feralpi Salò. Il tecnico Michele Serena, in vista di quella che per lui sarà una sorta di "sfida in famiglia", ha tracciato alcune considerazioni: "Ancora una volta - è stato il commento dell'allenatore veneziano - avremo a disposizione un giorno in meno di riposo rispetto all'altra squadra. Sono le conseguenze del calcio delle tv con il quale dobbiamo convivere". L'obiettivo in vista del match del "Turina" è quello di conquistare una vittoria che possa far salire in classifica la squadra gardesana che in Abruzzo ha sprecato una grossa occasione. "Con il Teramo abbiamo giocato probabilmente il miglior primo tempo della stagione. Però c'è poco da fare se crei tre, quattro occasioni e non ne sfrutti nessuna...".

Il calendario fitto offre comunque la possibilità alla compagine verdeblu di guardare subito avanti e di concentrarsi su una partita che si preannuncia impegnativa come quella con un Mestre che, pur essendo una matricola, si sta dimostrando assai solido. In questo senso Mister Serena sta studiando le soluzioni giuste per fare bottino pieno in quella che sarà la terza partita nel breve spazio di sei giorni. Dopo due gare nelle quali l'attacco è rimasto a secco (anche la difesa non è stata violata, ma questo non ha permesso di conquistare la vittoria...) l'obiettivo di fondo è quello di tornare al gol. Far ritrovare la via della rete a Guerra, che finora ha segnato sei delle sette reti dei gardesani, ed affiancare a lui qualche altro bomber rappresenta l'obiettivo principale del lavoro di queste giornate di vigilia in casa salodiana.