Brescia, 3 ottobre 2017 - Il Brescia femminile ha raggiunto l'Olanda dove domani sera (fischio d'inizio alle 19.30) giocherà l'andata dei trentaduesimi di finale di Champions League in casa di un Ajax lanciato a mille. Una sfida assai difficile per le Leonesse, che il tecnico Giampietro Piovani ha delineato con grinta e voglia di fare: "Chiedo innanzitutto alle ragazze entusiasmo e forti motivazioni. Con queste doti potranno sicuramente divertirsi ed usciranno dal campo, qualunque sarà il risultato, a testa alta. Certo, l'avversario è di assoluta caratura. L'Ajax è una squadra di grande valore ed ha sette nazionali, giocatrici di quell'Olanda che ha appena vinto gli Europei. Ha una media di 4.000 spettatori, ma per la Champions il pubblico raggiungerà sicuramente quota 6.000.

Una cornice importante resa ancora più significativa dal fatto di dover affrontare una formazione temibile, che può contare su esterni d'attacco veloci, su una punta centrale davvero brava, su un centrocampo solido e su terzini che vengono sempre in avanti ad appoggiare la manovra. Noi dovremo giocare con la massima attenzione e uscire dal campo con la consapevolezza di avere dato tutto. Il nostro obiettivo è quello di poterci giocare tutto nel ritorno della settimana prossima. Stiamo attraversando un ottimo momento e vogliamo farlo continuare. Non abbiamo ancora fatto niente, siamo consapevoli che dobbiamo continuare a lavorare e a crescere. Le ragazze, molte delle quali sono all'esordio in Champions, sanno che dobbiamo continuare a dare il massimo e a lavorare con la massima applicazione. E' questo lo spirito con il quale andremo a fare la nostra partita in casa dell'Ajax".