Brescia, 9 febbraio 2018 - Dopo la rifinitura del pomeriggio di giovedì, il Brescia questa mattina ha cercato nuova concentrazione incontrando gli studenti del Liceo cittadino "Copernico" per un laboratorio-studio. L'allenatore Giampietro Piovani ed alcune giocatrici hanno risposto alle domande dei ragazzi e fatto il punto della situazione del calcio femminile. Un movimento in grande e costante crescita, ma che, senza dubbio, non sta ancora ricevendo quanto ampiamente meritato. Per quel che riguarda il campo, invece, la Leonesse hanno completato la preparazione in vista dell'incontro che domani le porterà a Reggio Emilia in casa del Sassuolo. Una gara da prendere con il giusto spirito per la squadra biancazzurra che dovrà vedersela con il fanalino di coda, una formazione che, però, già all'andata ha reso vita dura a capitan Girelli e compagne e che sta facendo vedere di meritare ben altra classifica. Per il Brescia sarà quindi fondamentale andare in Emilia con il giusto spirito e non commettere l'errore di sottovalutare la compagine neroverde, più che decisa a risalire la classifica.

In vista del match di domani il tecnico biancazzurro ha recuperato le acciaccate Girelli e Di Criscio (ma anche la giovane Boglioni dovrebbe essere "arruolabile"), che saranno regolarmente a disposizione, così come Giugliano, che proprio ieri è rientrata dagli impegni con l'Under 23. Nelle prossime ore mister Piovani definirà schemi e atteggiamento della sua squadra che punta a cogliere in casa di un pur determinato Sassuolo la dodicesima vittoria stagionale (un ruolino di marcia che finora segnala solo un passo falso nel duello diretto con la Juventus che viaggia a punteggio pieno). Il bottino necessario per mantenere il passo delle bianconere che domani saranno impegnate in casa della Res Roma in un match suggestivo, ma dal pronostico sicuramente favorevole. E' per questo che il Brescia deve continuare a volare e ribadire di poter lottare sino in fondo con l'inarrestabile capolista trascinata dalle tante ex.