Brescia, 1 settembre 2016 - Crisi per l'azienda della famiglia di Andrea Pirlo, il calciatore che sta chiudendo la carriera negli Stati Uniti. La Elg Steel, con sede a Castelmella nel Bresciano e che produce e distribuisce tubi d'acciaio ha chiesto al tribunale di Brescia l'ammissione alla procedura di concordato. 

L'azienda, come si legge nella domanda depositata nei giorni scorsi, "dopo aver effettuato consistenti investimenti di carattere strutturale, si è trovata a dover fronteggiare, nel biennio 2012 e 2013, oltre alla situazione di crisi, un mutato atteggiamento delle banche che hanno quasi dimezzato le linee di credito a breve" provocando "consistenti ed imprevisti oneri finanziari" . L'azienda della famiglia di Andrea Pirlo, che controlla altre quattro società, dovrà ora attendere la decisione del Tribunale per capire quale sarà il futuro.