Tignale (Brescia) 9 gennaio 2018 - È stata recuperata nella mattinata di oggi, mercoledì 10 gennaio, la Fiat Panda rossa di Pietro Giordani, il 33enne di Gargnano scomparso la sera del 22 dicembre scorso. Il corpo di Giordani era stato trovato ieri a 50 metri di profondità nel lago di Garda nelle acque antistanti al porto di Tignale, a poca distanza dalla sua macchina.

L'auto è stata ripescata dai vigili del fuoco di Salò intervenuti con i sommozzatori di Trento e Milano e dai Volontari del Garda. In campo una autogru e una imbarcazione. La Panda ora sarà analizzata. Si cerca di capire se Giordani, precipitato nel lago dalla soprastante Gardesana, abbia avuto un incidente o si sia lanciato nel vuoto di proposito. Disposta anche l'autopsia.