Brescia, 4 ottobre 2017 - Tragedia della soltudine a Brescia. Un uomo di 65 anni è stato trovato senza vita nel suo appartamento in città. Sarebbe morto almeno due mesi fa. A lanciare l'allarme ai carabinieri la proprietaria dell'immobile dove l'uomo viveva in affitto, che non aveva più notizie dell'inquilino dai primi di agosto. L'uomo, ex dipendente di banca, è stato con tutta probabilità stroncato da un malore.  Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti l’uomo aveva da tempo rotto i rapporti con i familiari e dopo la morte dell’anziana madre non risulta che avesse contatti con altri parenti o amici. Gli accertamenti sono comunque ancora in corso, affidati ai militari della stazione di piazza Tebaldo Brusato.