Brescia, 9 novembre 2017 - Uno studente universitario di 22 anni è morto di meningite agli Spedali Civili di Brescia. I controlli effettuati nel principale ospedale Bresciano hanno confermato il decesso per meningite, spiegando che il ceppo non è però contagioso ed è quindi stata sospesa ogni forma di profilassi. Il giovane studiava nella facoltà di Ingegneria e martedì si era rivolto al pronto soccorso del principale nosocomio cittadino.

I medici hanno quindi deciso di sospendere la profilassi preventiva avviata subito dopo il decesso dello studente per genitori e parenti più stretti del ragazzo. Escluso il pericolo di contagio. Non è inoltre necessario ricostruire le ultime ore trascorse dal ragazzo prima del ricovero al Civile. Inizialmente la profilassi era prevista anche per chi ha avuto nei giorni scorsi contatti con il 22enne anche all'interno della facoltà di Ingegneria.