Leno (Brescia), 14 luglio - È uscito dalla terapia intensiva degli Spedali Civili di Brescia e sta decisamente il ragazzo di 13 anni in forza al Real Leno che nei giorni scorsi durante una partita con la “Bassa Bresciana” si è accasciato a terra a causa di un malore. Il giovanissimo atleta venne tenuto circa 12 ore in coma farmacologico, di modo da evitare danni al cuore e al cervello. Ora, trascorso qualche giorno, i pericoli sembrano scongiurati, anche se dovrà riposare per qualche tempo. Il ragazzo, oltre a parlare conni famigliari ha voluto sentire il suo allenatore, rassicurandolo. Intanto continuano le indagini della Procura, che sta cercando di stabilire se tutte le norme di sicurezza siano state rispettate. La partita è stata giocata nell’oratorio di Porzano di Leno.