Brescia, 12 settembre 2017 - Tutti in sella per il primo “Brescia Bike Festival”. Tre giorni, dal 15 al 17 settembre, di sport e mobilità sostenibile per vivere a pieno l’ambiente e la città sulle due ruote. "E’ una manifestazione – spiega Marco Medeghini, direttore generale di Brescia Mobilità – che vorremmo diventasse un’abitudine e si ripeta negli anni. A Brescia con più di 20mila abbonati a BiciMia ci posizioniamo come terza città per bikesharing".

L’evento, promosso da Gruppo Brescia Mobilità grazie alla sinergia con il Comune di Brescia e alla collaborazione con l’Università degli studi di Brescia, l’associazione italiana per l’ingegneria del traffico e dei trasporti, Fiab amici della bici Brescia, Fondazione teatro Grande Brescia, Ambiente Parco, teatro Telaio e Bamboo Bicycle club, si inserisce nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità. Si parte venerdì 15 settembre alle ore 18 in Largo Formentone con la presentazione della delegazione in arrivo da Troyes, in Francia per intraprendere una pedalata al crepuscolo alla scoperta delle bellezze del centro storico. Il giorno seguente, sabato 16, ci si sposta, per i più piccoli, in Largo Torrelunga, presso Ambiente Parco dove si svolgerà il laboratorio “Mate.Mobility.Land” (ore 16) mentre Corso Zanardelli, sempre alle ore 16, sarà protagonista di “Bike Opera” una bicicletta in musica, con i cantanti della Festa dell’Opera. Domenica, con il blocco del traffico nel centro storico dalle 9 alle 18 e il biglietto unico per l’intera giornata sulla rete del trasporto pubblico, sarà la giornata principale con eventi dal mattino alla sera.

Si inizia con una ciclo-passeggiata, ore 9.30, sul Monte Netto con degustazione presso una cantina locale. Si prosegue con due spettacoli, alle ore 16 in Largo Formentone e alle 21 all’oratorio Fiumicello e laboratori dalle 16 alle 18. L’evento più atteso sarà alle ore 18.30 con la corsa non competitiva in sella a BiciMia insieme ad Alessandro Ballan: è lui il campione che tutti potranno sfidare in brevi circuiti intorno a piazza Arnaldo. "Si tratta di un’iniziativa, speriamo con il più alto numero di cittadini, che crea aggregazione e riflessione – conclude Federico Manzoni, assessore alle politiche della mobilità e ai servizi istituzionali – con lo scopo di diffondere la cultura di una mobilità sostenibile".