Iseo, 4 ottobre - 2017 -  Nessun pronunciamento, quest’oggi, da parte del Tar di Brescia in merito alla questione dei pre-ingressi edificati in alcuni campeggi di Iseo. Otto campeggi di Clusane e Pilzone di Iseo nella giornata di oggi si sono presentati dinnanzi ai giudici del Tribunale Amministrativo Regionale per discutere della questione di roulotte e pre-ingressi che a suo tempo la Soprintendenza ha giudicato strutture fisse e che il Comune ha ordinato di rimuovere.

I proprietari dei camping in questi giorni hanno terminato i propri piani, tutti diversi, ognuno mirato alla riqualificazione delle strutture. Come comunicato dal responsabile dell’Associazione dei Campeggiatori stanziali dei laghi bresciani Angelo Moretti il Tar “non si è pronunciato, lasciando spazio all'Iter Avviato dai Gestori dei Campeggi per la Riqualificazione degli stessi. Il Comune di Iseo prenderà in esame i vari progetti e valuterà”. Non sono attualmente noti i tempi di attuazione dei lavori previsti. L’associazione ha invitato gli utenti delle strutture a rivolgersi ai propri gestor per avere ulteriori informazioni e dettagli in merito alle modalità.