Ponte di Legnao, 19 dicembre 2017 - Appuntamento il 10 gennaio del 2018 con il più esteso comprensorio sciistico bresciano e con la località turistica di Ponte di Legno, sempre più vicina a vedere realizzato un impianto termale che andrà a completarne l’offerta, rendendola appetibile 365 giorni l’anno.

A fare da passerella sarà la Triennale di Milano, che ospiterà una esposizione dedicata alla montagna per eccellenza della Leonessa. La mostra, promossa dal Consorzio Pontedilegno – Tonale, rivelerà in anteprima i 5 progetti presentati da cinque studi di architettura per la costruzione del complesso termale che verrà inaugurato nell’estate del 2020, in centro alla graziosa cittadina di Ponte di Legno, a poche decine di metri dal Municipio. Si tratta di cinque proposte molto diverse tra di loro e, per questo, ricche di suggestioni capaci di leggere da una parte il territorio esistente e, dall’altra, d’interpretare un’idea innovativa di benessere, cura e qualità diffusa degli ambienti in cui i visitatori saranno accolti tra pochi anni.

«La località si arricchirà di un’ulteriore attrattiva turistica che guarderà al benessere e al tempo libero- rimarcano dal Consorzio - coinvolgendo un vasto pubblico: dalle coppie alle famiglie, dagli sportivi che si vogliono riposare alle terme agli amanti del benessere».