Brescia, 4 novembre 2017 - Clamoroso al "Rigamonti!". Il Brescia si porta in vantaggio con un gol del solito Caracciolo a 5' dalla fine, ma tra il 42' e il 44' il Venezia opera il sorpasso e lascia a mani vuote, ancora incredula, la squadra di Pasquale Marino. E' questo l'incredibile epilogo del combattuto match che ha opposto le Rondinelle alla squadra di Pippo Inzaghi. un incontro ricco di emozioni, che nel finale ha messo in scena il copione più inatteso, quello che ha messo a durissima prova le coronarie dei tifosi biancazzurri. Le due contendenti spingono sull'acceleratore sin dai primi minuti. Martinelli e Moreo offrono i primi spunti, mentre intorno al quarto d'ora Machin e Caracciolo minacciano la rete difesa da Audero con conclusioni che però non inquadrano lo specchio della porta. Al 37' è l'ex salodiano Marsura ad avere sul piede l'occasione più interessante del primo tempo, ma non riesce a coordinarsi per il tiro e l'occasione sfuma.

La ripresa si apre ancora con un botta e risposta iniziale, mentre i due allenatori cercano le mosse giuste per infrangere l'equilibrio. Tentano la conclusione Bisoli e Marsura, ma il punteggio rimane immutato. Nonostante il passare dei minuti le due contendenti non rinunciano a cercare il risultato pieno e, quando il nulla di fatto sembra sempre più probabile, Caracciolo da il via ai fuochi d'artificio finali. E' il 40' quando l'Airone riceve un invitante assist da Furlan e con un pregevole tacco regala alle Rondinelle quello che potrebbe sembrare il gol-partita. Non è di questo parere il Venezia, che dopo soli 2' firmano il pareggio con una saetta di Pinato, che viene imitato ancora 2' più tardi da Falzerano, che sbuca davanti a Minelli per firmare la rete che assegna i tre punti al Venezia.

 

BRESCIA-VENEZIA 1-2

Brescia (3-4-2-1) Minelli 6; Somma 6, Gastaldello 6, Edoardo Lancini 6; Cancellotti 6, Bisoli 6,5, Martinelli 6,5, Furlan 6,5; Ferrante 6 (20' s.t. Torregrossa 6), Machin 6,5 (38' s.t. Rivas n.g.); Caracciolo 6,5. A disposizione Andrenacci, Pelagotti, Nicola Lancini, Coppolaro, Ndoj, Cortesi, Bagadur, Di Santantonio, Rinaldi, Longhi. All: Pasquale Marino 6.

Venezia (3-5-2): Audero 6; Andjelkovic 6 (40' s.t. Mlakar n.g.), Modolo 6,5, Domizzi 6; Zampano 6,5, Falzerano 6,5, Bentivoglio 6, Pinato 6,5, Garofalo 6; Moreo 6 (35' s.t. Zigoni 6), Marsura 6,5 (29' s.t. Geijo 6). A disposizione Vicario, Gori, Bruscagin, Stulac, Suciu, Fabris, Cernuto, Signori. All: Pippo Inzaghi 6,5.

Arbitro: Baroni di Firenze

Reti: Caracciolo al 40' s.t.; Pinato al 42' s.t., Falzerano al 44' s.t.

Note: ammoniti: Gastaldello, Pinato, Geijo – angoli: 9-7 per il Brescia – recupero: 1' e 4' – spettatori: 8.000 circa.