Brescia, 20 aprile 2017 - Il Patarò Calvisano è stato il protagonista assoluto della regular season dell'Eccellenza di rugby. La squadra allenata da Massimo Brunello è volata in testa sin dalla prima giornata e ha scavato tra sé e le inseguitrici un solco sempre più ampio sino a giungere all'ultima giornata con il considerevole vantaggio di 12 punti sul Petrarca che, a sua volta, ha già la certezza di chiudere al secondo posto.

Proprio le prime due della classe si ritroveranno di fronte sabato 29 aprile per l'ultimo turno prima dei playoff. Una sfida, quella che si giocherà a Padova, ormai ininfluente per la graduatoria finale, ma che, nello stesso tempo, viene vista da molti come una prova generale della finale scudetto del 27 maggio. Tra il match che assegnerà il tricolore e le due rivali si pongono solo i due incontri di semifinale, dove i patavini si misureranno con i campioni in carica del Rovigo, mentre i gialloneri conosceranno solo al termine dell'ultima giornata chi cercherà di sbarrare il loro cammino tra Viadana (attualmente con 41 punti) e Fiamme Oro Roma (a quota 38). Fino a questo momento il quindici del presidente Alessandro Vaccari ha corso letteralmente a passo di record, mettendo un mostra la miglior difesa e un gioco quanti mai efficace, con tanti giovani di sicuro talento. I patavini dell'ex Cavinato hanno però retto il ritmo, distinguendosi per il miglior attacco e per una grinta che preannuncia fin d'ora che il tragitto che incoronerà la regina d'Italia sarà quanto mai avvincente.