Brescia, 1 ottobre 2017 - La prima parte del doppio impegno umbro si è conclusa nel migliore dei modi. Adesso per il Brescia, messi in cassaforte tre punti pesanti e la gioia per la prima vittoria interna stagionale colta col Perugia, è già tempo di pensare al recupero della gara in casa della Ternana.

Martedì sera, infatti, le Rondinelle torneranno al "Liberati" per giocare i 70' bloccati da un vero e proprio diluvio che ha reso impraticabile il campo. L'obiettivo è quello di cogliere un altro risultato positivo che possa spingere la squadra biancazzurra nella parte sinistra della classifica e confermare la graduale crescita di una squadra in costruzione: "Purtroppo - è la sintesi di mister Boscaglia - non abbiamo molto tempo per preparare il recupero con la Ternana. Martedì dovremo già tornare in campo, senza dimenticare che ci attende un viaggio piuttosto faticoso". E' per l'insieme di tutte queste ragioni che il Brescia dovrà cercare di proseguire dalla prova e dal risultato messi in mostra con il Perugia capolista: "E' stata una grande partita sotto l'aspetto dell'aggressività e del carattere - ricorda il tecnico ancora rammaricato per l'espulsione subita contro i Grifoni - Siamo stati bravi a metterli in difficoltà, non riuscivano a praticare il loro solito gioco. Noi non ci siamo mai abbassati, nemmeno dopo il gran gol di Han. Abbiamo avuto il merito di essere sempre propositivi, anche quando sembrava che loro si potessero accontentare del pari. Alla fine siamo stati premiati". Uno spirito da trasferire al "Liberati", dove il Brescia che nei 19' giocati ha sfiorato il vantaggio con Bisoli per due volte dovrà cercare di completare "l'opera" interrotta dal diluvio.