Mozzanica (Bergamo), 24 agosto 2017 - Il Mozzanica si sta allenando sul terreno del Comunale di via Aldo Moro in vista della prossima stagione di serie A del calcio femminile. Le giocatrici allenate da Elio Garavaglia guardano alla nuova sfida che le attende con uno spirito ben preciso: "Vogliamo fare un passo in più della scorsa stagione - è la linea guida tracciata da Daniela Stracchi - lo scorso anno abbiamo disputato un buon campionato, ma abbiamo tutto quello che serve per poter fare di più. Con Mister Garavaglia abbiamo fatto un buon lavoro ed è su questa strada che dobbiamo proseguire per riuscire a crescere come vogliamo e possiamo".

Un "disegno" che la formazione biancoceleste dovrà realizzare in un anno reso particolarmente impegnativo dall'arrivo in serie A di squadre professionistiche dalle grandi ambizioni come Juventus, Chievo, Verona e Sassuolo. La compagine bergamasca, comunque, fa affidamento sulla sua notevole tradizione e dopo il quarto posto dell'anno scorso, vuole continuare a farsi valere. Per riuscire in questo proposito mister Garavaglia potrà contare sul gruppetto delle nuove arrivate che è giunto per offrire un valido apporto alla causa della compagine orobica. Giocatrici come i due portieri Gaelle Thalmann e la promettente Margherita Salvi, ad esempio, possono contribuire a far crescere il tasso tecnico delle biancocelesti: "Rispetto all'anno scorso - è la sintesi del tecnico Garavaglia - abbiamo il vantaggio di conoscerci già. Se, oltre a meditare sugli errori che abbiamo commesso la scorsa stagione, riusciremo a mantenere alta la "fame" e salda l'unione di questo gruppo, potremo toglierci delle belle soddisfazioni".