Treviglio (Bergamo), 8 agosto 2017 - La prognosiI resta ancora riservata, ma i medici del Papa Giovanni XXIII, che lo hanno sottoposto a un delicato intervento alla testa, sono ottimisti per la sua ripresa. Ha rischiato parecchio il 39enne di Crema che lunedì intorno alle 12.15 è stato aggredito da una persona mentre aspettava un treno alla stazione centrale di Treviglio. Il 39enne, che era ubriaco, è finito sui sassi tra il binario e la sponda in cemento della banchina, e ha sbattuto la testa. Sull’episodio stanno indagando gli agenti della Polfer di Treviglio.