Trescore Balneario, 10 agosto 2017 - Le auto di grossa cilindrata arrivano in piazza Pertini. Un gruppo di persone discute, poi inizia il Far West: spintoni, pugni, automobili che si speronano. Un uomo viene inseguito, cade e viene preso a calci e pugni. Sopraggiunge un altro uomo con un bastone in mano e, nel frattempo, vengono esplosi alcuni colpi di pistola. Una passante, notando il parapiglia, si allontana terrorizzata.

Queste le sconvolgenti immagini dello scontro che lunedì 7 agosto, a Trescore Balneario, ha visto coinvolti i membri della famiglia rom Nicolini e che ha portato all'arresto di una donna, accusata di tentato omicidio, e dei suoi figli, poco più che ventenni, per porto abusivo di armi, lesioni e percosse.