Bergamo, 8 luglio 2017 - Otto rapine a Bergamo e nell'hinterland in poco più di 2 settimane: arresti i due presunti autori. Sette rapine sono state realizzate in supermercati, una in un ufficio postale. Sono state sottoposti a fermo di indiziato di delitto una persona di Crema e una di Bergamo. 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, a occuparsi direttamente delle rapine era il primo: si presentava come normale cliente e poi si travestiva soprattutto per coprire i suoi numerosi tatuaggi. La base d'appoggio era un magazzino del presunto complice, titolare di un negozio a Bergamo centro, dove i carabinieri hanno trovato una scacciacani e gli abiti usati per i colpi. A consentire ai carabinieri di arrivare alla coppia l'unico colpo a un ufficio postale, quello di Lallio, avvenuto ieri, venerdì 7 luglio.