Bergamo, 15 maggio 2017 - Non si rassegnava alla fine della loro relazione, non ne voleva sapere di non vedere più la donna con la quale per anni aveva convissuto. Per questo sabato sera un 35enne di Casazza, con 23 precedenti penale alle spalle, ha raggiunto il bar del paese dove lavora la donna e l'ha minacciata con un coltello sporco di sangue. Successivamente ha picchiato un avventore del locale, intervenuto a difendere l'ex compagna. Quindi, al culmine della rabbia, si è recato presso l'abitazione della madre della donna, per chiedere spiegazioni del comportamento della figlia.

L'anziana si è però rifiutata di aprire la porta di casa, facendo infuriare ancora di più il 35enne. l'uomo l'ha minacciata pesantemente, poi, sempre con il coltello che aveva puntato contro l'ex compagna all'interno del bar, ha tagliato le ruote di due auto, due Toyota Yaris, una delle quali appartenente alla madre dell'ex fidanzata. E' salito quindi sul furgone di suo padre, mettendosi al volante pur non avendo più la patente (gli è stata sospesa) e ha raggiunto l'appartamento della convivente del fratello dell'ex compagna, dove i carabinieri lo hanno rintracciato e arrestato con l'accusa di stalking.