Bergamo, 9 ottobre 2017 - Deve rispondere delle accuse di maltrattamenti in famiglia aggravati, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale un operaio romeno di 43 anni residente a Cologno al Serio, arrestato dai carabinieri al culmine dell'ennesimo episodio di soprusi e violenze tra le mura domestiche.

Durante l'ultimo episodio l'uomo ha anche minacciato di buttare dalla finestra di casa la figlia di 9 anni. Ieri sera l'uomo è rincasato completamente ubriaco e ha cominciato a picchiare la moglie (poi medicata in ospedale: 25 i giorni di prognosi), quindi ha afferrato la bambina e ha minacciato di buttarla dalla finestra di casa, al terzo piano di un palazzo (cinque per lei i giorni di prognosi per le percosse). A quel punto un vicino ha avvisato i carabinieri, che sono intervenuti arrestando il romeno,