Bergamo, 3 ottobre 2017 - Ennesimo episodio violento sui treni. Ha chiesto a uno studente di 14 anni una sigaretta e il cellulare per fare una telefonata, ma al suo rifiuto lo ha picchiato al volto e poi gli ha rubato il telefono. Il protagonista della vicenda è un diciottenne romeno che venerdì scorso stava viaggiando su un treno partito da Bergamo e diretto a Milano Porta Garibaldi. Lo straniero è fuggito, ma grazie alla descrizione dettagliata fatta dalla vittima e grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, oggi è stato rintracciato dalla Polfer nel sottopassaggio pedonale della stazione ferroviaria di Bergamo. È stato denunciato.