Bergamo, 28 dicembre 2017 - Novità per i mezzi pubblici di Bergamo: nel deposito di Atb è comparso il primo autobus elettrico della nuova Linea C che partirà a inizio 2018. La data di partenza non è stata ancora fissata: nelle prossime settimane saranno consegnati tutti i nuovi mezzi e completate le pensiline.

Gli autobus sono lunghi 12 metri, pesano 13,5 tonnellate e possono ospitare fino a 77 persone, di cui 23 sedute.  Dotati di 3 porte e pianale ribassato, sono alimentati elettricamente: possiedono infatti un’autonomia di carica giornaliera pari a circa 180 km garantita da un set di batterie da 240 kWh e da un sistema di ricarica con tecnologia plug-in per cicli completi – circa sette ore – durante le soste in deposito I nuovi mezzi elettrici sono dotati, come tutti i bus ATB, di emettitrice automatica dei biglietti di viaggio. Attive anche le 6 stazioni di ricarica delle batterie elettriche che utilizzano il sistema plug-in: gli autobus si ricaricano collegando la presa di corrente a bordo al distributore di energia. Un sistema di ricarica tra i più diffusi, efficiente, veloce, che garantisce l’ottimizzazione degli interventi infrastrutturali e impiantistici e un costante monitoraggio della performance delle batterie.

Design e colori dei nuovi autobus elettrici riprendono all’esterno il brand della Linea C, evidenziando le caratteristiche peculiari del nuovo percorso: circolare, tangenziale al centro, in collegamento con i quartieri e in connessione con gli altri sistemi di mobilità.  I 12 autobus elettrici di ultima generazione – aggiudicati a marzo 2017 alla Solaris Bus & Coach S.A. insieme agli stalli di ricarica – arrivano direttamente dalla fabbrica polacca di Bolechowo-Osiedle, cittadina poco distante da Poznań, a bordo di grandi bisarche; tutti i nuovi mezzi verranno consegnati progressivamente in ATB entro la fine di gennaio 2018. I nuovi mezzi elettrici integrano la flotta di ATB Servizi attualmente composta da 152 autobus – di cui 52 a metano, 88 a gasolio e 12 elettrici per la nuova Linea C – con un’età media di poco più di 9 anni. L’investimento per l’acquisto dei 12 autobus elettrici e degli impianti di ricarica è pari ad oltre 6,5 milioni di euro, una spesa sostenuta in gran parte da ATB.

Il percorso, come si vede nella mappa diffusa da Comune e Atb si sviluppa su una linea circolare che abbraccia l’area centrale e si estende a sud delle direttrici di via Carducci – via Camozzi e a Nord su via XXIV Maggio – via Statuto – via Verdi. Gli estremi del servizio sono collocati ad ovest, all’ospedale Papa Giovanni XXIII e ad est al palazzetto dello sport Parco Suardi, con due estensioni verso il don Orione e il quartiere della Clementina. Il servizio è previsto dalle 6 a mezzanotte, con una frequenza di 15 minuti. Dall’ospedale partono autobus ogni 7 minuti e 30 secondi. Lungo il percorso sono previste 16 nuove pensiline attrezzate con dispositivi intelligenti e servizi di connettività di ultima generazione. Sono dotate di connessione wi fi e mappe interattive con le informazioni su orari, rete e principali punti di interesse. Via via, le nuove pensiline smart andranno a sostituire gran parte delle esistenti sul percorso della nuova linea.