Bergamo, 13 settembre 2017 - Con il taglio del nastro previsto per le 11.30 di giovedì mattina, 14 settembre, Bergamo dà il benvenuto ai Mercatanti. Si inaugura, così, la 16°edizione della fiera popolare organizzata da Confesercenti e Comune, in anticipo rispetto al solito per lasciare spazio al G7 dei ministri dell’agricoltura, in calendario per la metà di ottobre. Fino a domenica, 125 stand, quasi il quadruplo rispetto ad altre manifestazioni cittadine, esporranno lungo tutto il Sentierone prodotti enogastronomici. «Il successo della Fiera dei Mercatanti è nell’elevata qualità dell’offerta enogastronomica che i professionisti del gusto mettono a disposizione delle decine di migliaia di visitatori» ha commentato il vicesindaco, Sergio Gandi.

Saranno 19, quest’anno, le nazioni rappresentate che sconfineranno fino in Africa. Non mancheranno wurstel, crauti, paella, birra e vino rigorosamente serviti in bicchieri di plastica, carne alla brace e i golosi biscotti olandesi. Scenderanno in campo 13 regioni italiane con arrosticini abruzzesi, gnocchi ripieni, i vini dell’Oltrepò pavese e tanti prodotti locali made in Bergamo. Fra le novità 2017, un banco dedicato ai ventagli, rigorosamente fatti a mano. «Nel 2016 i visitatori hanno superato le 150mila presenze, per questa nuova edizione sono previsti picchi di 50mila persone, solo tra sabato e domenica» ha dichiarato Giulio Zambelli, presidente di Promozioni Confesercenti.

A questo proposito l’amministrazione comunale ha adottato diverse misure di sicurezza, per contrastare possibili criticità. Una ventina di blocchi di cemento, decorati dai writers, saranno posizionati nei punti di intersezione del Sentierone e poi messi a disposizione del Comune. Steward, volontari e pattuglie dei carabinieri vigileranno a turno dalle 10 alle 24 sui varchi del centro.

Non mancherà il tradizionale appuntamento con la solidarietà, quest’ anno attraverso la vendita di pregiate bottiglie di vino, il cui ricavato aiuterà a sostenere il progetto Cuore DiVino, a favore del coro Voce e Persona di persone con disabilità fisica.