Bergamo, 2 gennaio 2018 - La Dea inizia nel migliore dei modi il nuovo anno. La squadra di Gian Piero Gasperini ha battuto il Napoli al San Paolo, volando in semifinale di Coppa Italia. Tutte le reti nella ripresa: Castagne sblocca al 50', poi all'81'raddoppia per gli orobici Gomez. Inutile a cinque dal termine il gol per il Napoli di Dries Mertens, subentrato a inizio secondo tempo. Vince la Dea per 2-1, per la gioia dei tifosi orobici. Ora l'Atalanta dopo la vittoria nei quarti sfiderà nel doppio confronto la vincente della sfida tra Juventus e Torino, in programma domani sera.  

Una vittoria storica. "È stata una prestazione straordinaria, abbiamo raggiunto un traguardo fantastico. Non so da quanto tempo l'Atalanta non arrivava in semifinale di coppa Italia. Averlo fatto vincendo qui a Napoli rende la stagione già più corposa - ha detto l'allenatore dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, ai microfoni di Rai Sport -. Credo che in questa partita l'Atalanta abbia meritato grazie a dei ragazzi straordinari per volontà, capacità ed evoluzione. Anche uno come Gomez offre di anno in anno qualcosa in più. È un risultato davvero importante per noi. Domenica scorsa avevamo perso col Cagliari pur creando tantissimo, eravamo molto dispiaciuti. Ora siamo ripartiti nel modo migliore".

"È una vittoria incredibile - ha detto il Papu Gomez, autore della seconda rete dell'Atalanta -. È la prima volta da quando sono in Italia che arrivo alle semifinali di Coppa. Sono felice. Questo è un gruppo giovane che vuole continuare a crescere grazie ad una società forte, seria e organizzata. Così si va avanti".